A spasso con Padì lungo il ciclo
della vita

presentazione

destinatari e struttura

personaggi

temi trattati

illustrazioni e fotografie

testimonianze

ordina
 il libro

Segui Padì su

libro padì su Fb 

 

Temi

 

I temi proposti seguono un iter mirato a suscitare emozioni crescenti. Vengono affrontati concetti, argomenti e sentimenti complessi, a partire da vicende che hanno come protagonisti la natura e gli animali. 

 

 

La storia dell’uccellino Miro favorisce una riflessione sull’assunzione di responsabilità e sul prendersi cura degli esseri più deboli. 

 

 

Il capitolo sui bruchi e le farfalle introduce all’osservazione del ciclo della vita. Con la metamorfosi si sfiorano alcuni temi che preparano all’argomento più delicato che seguirà: la separazione definitiva e irreversibile, la morte dell’animale caro.  

 

Nei capitoli Tu hai detto farfalla? e La vera storia di re Artù sono spiegati il mutamento del bruco in farfalla e la lenta costruzione della crisalide. Oltre ad offrire al bambino delle nozioni utili su uno dei fenomeni più strabilianti e magici della natura, è l’occasione per insistere su alcuni valori come lo sforzo, la costanza, la pazienza, la precisione, l’impegno per realizzare un obiettivo.

 

Nello stesso tempo vengono evocate delle emozioni (la paura vissuta dal bruco, le incertezze sulla propria sorte) e alcuni principi fondamentali come quello della continuità della vita e del suo rispetto.  

 

 

 

Il personaggio del cane di Padì, Maat, entra nel racconto fin dalle prime pagine, insieme a sua sorella Nut, per divenirne protagonista negli ultimi capitoli.

 

Mat e Nut cucciole

 

La sua storia è narrata da Padì stessa che la ama moltissimo. Partendo dalla felicità del legame affettivo con un animale di compagnia, con sensibilità e gradualità viene introdotta una situazione di sofferenza e di impotenza causata della malattia che colpisce Maat.

 

Nello svolgersi completo del percorso di vita dell’animale, si ha l’occasione di parlare di esperienze divertenti e buffe, ma anche di quelle difficili e dolorose come la malattia, la diagnosi di inguaribilità, il fallimento di un intervento fino ad arrivare alla morte. Padì vive ogni evento in prima persona. Il bambino può leggere in lei le proprie reazioni. Si immedesima nella sua angoscia, condivide la sua pena, capisce i suoi dubbi e osserva con curiosità quello che forse non ha mai visto o osato chiedere.   

 

Tanti “perché?” rivolti all’adulto su questi temi, o forse taciuti per paura o imbarazzo, trovano in queste pagine un’occasione di essere espressi ed ascoltati. Tutto è illustrato con parole semplici, grazie a domande/risposte tra Casimiro e Padì, oppure con domande aperte rivolte al lettore stesso.  

 

 

 

Il volume si conclude con un’apertura su una nuova storia sbocciata nella vita di Padì: l’arrivo a La Bagnata della piccola Pacha, giovanissima cagnolina che, dopo essere stata abbandonata, ritrova il calore di una famiglia. Si riporta così l’attenzione del giovane lettore sulla continuità del ciclo della vita.  

 

 

 

Ordina il libro "A spasso con Padì lungo il ciclo della vita"


illustrazioni e fotografie

t estimonianze

Per chi ha già letto il libro:
facci sapere la tua opinione
e aiutaci nella ricerca
compilando il 
questionario online